Un Portafoglio di Strategie su Futures (nel 2018)

Nelle giornate Trading Automatico e IntraDay Trading System mettiamo a disposizione più di una ventina di Trading System (a codice aperto): alcune strategie del corso Trading Automatico sono in pista ormai dalla prima edizione nel 2013, altre sono stati aggiornate nel corso di questi anni per introdurre alcune migliorie nel codice, altre sono state sviluppate nel Trading Camp dello scorso anno, ma partendo da codice già utilizzato in occasione di altri corsi nei due anni precedenti... per farla breve, c'è materiale per comporre un Portafoglio ed effettuare alcune analisi impiegando la nuova piattaforma Portfolio Builder che fa parte della StrategyLAB.

Iniziamo da una semplice aggregazione di questi trading system e concentriamo l'analisi solo sul 2018, che per i trader sistematici non è stato un anno facile. Qui sotto potete vedere i trading system caricati in Portfolio Builder, divisi in 2 blocchi: quelli del corso IntraDay Trading System e quelli del corso Trading Automatico

Ognuno è stato classificato per tipo di strategia (Class), per Time Zone (si tratta di Future quotati a Chicago e New York, quindi due fusi orari differenti di cui bisogna tenere conto nell'aggregazione) e sono stati addizionati dei costi di transazione per ogni trade (quindi il valore che vedete qui viene moltiplicato per 2 per considerare l'apertura e chiusura di ogni contratto).

Ho scritto di recente un articolo proprio sulla quantificazione di questi costi di transazione, che è possibile rileggere cliccando qui. Alcune di queste strategie impiegano ordini limit (e su queste è stato abiltata la condizione di considerare l'ordine fillato solo se il prezzo supera quel livello di 1 tick) quindi l'unico momento in cui si puà registrare dello slippage è sul'uscita in stop loss con un ordine market. Altre entrano ed escono con ordini market. Qui sopra potete verificare per ogni strategia i costi di transazione che ho aggiunto - che vengono sempre moltiplicati per 2, lo ricordo ancora (si arriva, ad esempio, a 50 usd per Crude Oil: le motivazioni le potete leggere nell'articolo sullo slippage indicato qui sopra).

Fatte queste assunzioni, il grafico qui sotto mostra l'andamento delle equity line di ogni strategia dal 1 gennaio al 31 dicembre 2018, già gravate da questi costi di transazione: alcune sono finite sotto la linea dello zero, come è normale che possa succedere in annate non proprio semplici come è stata quella appena conclusa, mentre altre sono andate piuttosto bene, specie nell'ultima parte dell'anno. 

...ed ecco l'equity di portafoglio ottenuta sommando il risultato di tutti questi trading system nell'anno 2018, impiegando sempre 1 solo contratto (o nel caso della azioni, un numero di azioni per contenere il rischio di ogni trade entro i 300 usd), con l'indicazione del drawdown nel pannello inferiore.  

 

Se vi state chiedendo come sono andate queste strategie negli anni precedenti al 2018, potete esaminare questi due articoli: 

1) il primo, che analizza i trading system messi a disposizione nel corso Trading Automatico

2) il secondo, che analizza i trading system messi a disposizione nel corso IntraDay Trading System

Se scendiamo ad esaminare più da vicino e metriche di portafoglio, (le prime due colonne della tabella qui sotto), vediamo diverse indicazioni sul Drawdown registrato: queste diverse modalità di calcolo saranno approfondite in un successivo articolo, e per ora limitiamoci a tenere in considerazione la grandezza più conservativa (=la peggiore). 

Qui sotto trovate il numero di posizioni aperte: le strategie sono 14 + 11 = 25 ma non entrano in posizione tutte nello stesso momento... il picco (verificatosi una sola volta) è stato di 12 strategie con posizioni aperte nello stesso momento, ma la media si attesa fra 6 e 8.  

Gli istogrammi blu qui sotto, tracciano invece la marginazione occupata dalle posizioni aperte in questo portafoglio nel corso di tutto il 2018 (con l'equity line di portafoglio sullo sfondo).

Qui abbiamo calcolato, invece, la marginazione in % sull'account considerato (che è di 50.000 usd). Al crescere del conto, senza nessuna logica di Position Sizing adottata che faccia variare il numero dei contratti impiegati su ogni strategia, è normale che la porzione di conto occupata dalla marginazione si riduca in termini percentuali. Nella prima parte dell'anno siamo arrivati anche a "sforare" rispetto alla linea verde che rappresenta il 90% del capitale disponibile sul proprio conto, e questo ha portato Portfolio Builder ad escludere alcune operazioni che nella realtà non avresti potuto effettuare (questa piattaforma di analisi di portafogli è infatti in grado di tenere conto di questi vincoli di portafiglio, che rendono ogni analisi o simulazione che si desideri effettuare su tutti i possibili portafogli che è possibike ottenere aggregando strategie, più realistica). 

Dal grafico qui sopra, è abbastanza evidente quanto sia poco efficiente andare a dimensionare il proprio account sulla somma di tutti i margini occupati da ogni strategia, assumendo che sia possibile che tutte le strategie aprano una posizione nello stesso momento. Si tratta di uno scenario che non è possibile escludere a priori, ma che per la quasi totatlità del tempo porterebbe ad un sotto utilizzo del capitale disponibile. Poter effettivamente tenere conto dei vincoli sul capitale a disposizione e simulare la perdita di operazioni in carenza di margine, ci permette di arrivare ad un dimensionamento del conto più efficiente. 

La scelta di ragionare su un conto da 50.000 usd va inotre nella direzione di contenere il drawdown entro una soglia del 30% del proprio conto. Qui sotto è possibile esaminare queste metriche (crescita e drawdown) in termini % sul capitale disponibile. 

Si tratta sempre di indicazioni riferite al passato (seppure su tratti dell'ultimo anno, il 2018, con strategie già esistenti e messe a disposizione nei due corsi Trading Automatico e IntraDay Trading System) e che non possono darci garanzie su cosa succederà in futuro, quindi è sempre meglio adottare tutte le cautele possibili e fare assunzioni conservative. Una di queste assunzioni potrebbe proprio riguardare il Max Drawdown, che su un'analisi MonteCarlo effettuata sul solo anno 2018 dà indicazioni di un soglia che al 95% percentile raggiunge i 19.244 usd (e su cui è possibile fare riferimento per dimensionare il proprio conto di partenza).

...ed infine, proviamo a concentrarci soltanto negli ultimi 3 mesi del 2018, su quello che è successo dall'inizio di Ottobre 2018 fino al 31 Dicembre 2018: questa è l'equity di portafoglio ottenuta. 

Queste sono soltanto alcune delle funzionalità presenti nella piattaforma Portfolio Builder (le più semplici ed elementari): sabato 16 febbraio, in occasione della presentazione ufficiale, potremo scendere più in profondità ed effettuare analisi più interessanti e sofisticate (che sono poi quelle che rendono questa piattaforma unica nel suo genere). 

I trading System analizzati qui sopra sono gli stessi che mettiamo a disposizione (a codice aperto) nei corsi:

 Trading Automatico 
 IntraDay Trading System 

    

      

che è possibile seguire in sala oppure collegati a distanza, da casa propria (ed in entrambi i casi avete subito a disposizione la registrazione della giornata), e che sono in programma nelle prossime settimane. Per maggiori informazioni potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Sabato 25 Maggio, in particolare, ci concentriamo sulle tecniche per Validare una strategia e per misurarne la Robustezza, lavorando su 5 classi Trading System (ne ho aggregati 11 in questo portafoglio, dato che alcuni Trading Systems possono essere utilizzati su diversi mercati) che mettiamo a disposizione, a codice aperto, ormai da diversi anni.

Codificare ed effettuare un backtest di una strategia e trovare qualcosa che ha funzionato negli ultimi dieci anni, è tutto sommato abbastanza facile: meno facile è individuarne le fragilità e misurarne la robustezza, per scartare subito ciò che ha poche probabilità di continuare a performare così anche in futuro.

Consulta il programma dettagliato del corso TRADING AUTOMATICO, dove parliamo anche di questo.

Buon Trading!