Strangle Monthly: sui massimi dopo uno dei mesi migliori di sempre...

Per gli Short Strangle difesi meccanicamente con il Future sottostante, il mese di Gennaio 2016 si era chiuso con l'equity di portafoglio che era tornata sui massimi registrati ad Agosto 2015, e Febbraio 2016 ha confermato la striscia positiva chiudendo uno dei mesi migliori di sempre (+6200 usd) nonostante la battuta di arresto del Crude Oil che ha interrotto una striscia positiva che su questo sottostante durava da 4 mesi.

Così come erano stati i Future su Indici Azionari i responsabili del drawdown registrato nelle giornate successive al 24 Agosto 2015, questo mese sono ancora una volta queste strutture (insieme al Gold) le protagoniste del risultato finale (questa volta positivo), in virtù dei premi che è stato possibile incassare il giorno di scadenza delle vecchie opzioni, con una volatilità implicita vicina ai massimi di periodo.

Nella tabella qui sotto (che è la stessa che pubblichiamo ogni mese nel forum per aggiornare la conatbilità dei segnali operativi) è possibile esaminare, mese per mese, cosa è successo su ciascuno dei sottostanti su cui operiamo con la strategia Short Strangle con Difesa Meccanica.

Questa strategia, che prevede di vendere tutti i mesi delle Opzioni su un paniere di Future (da Indici Azionari e Obbligazionari, a Commodites, a Valute) su livelli calcolati meccanicamente, per poi difenderle, se minacciate, con il Future sottostante (anche in questo caso con una strategia meccanica che prevede di inserire già i propri ordini in piattaforma fin dall'inizio), era stata sviluppata, in origine, sulle Opzioni con scadenza Weekly... E' ormai da settembre 2011 che tracciamo le operazioni inviate in tempo reale a tutti gli abbonati a questa operatività su EUR Future, con questi risultati:

La curva verde è l'equity aggiornata di questa operatività, che si compone della vendita a nudo di Opzioni con scadenza settimanale su EUR Future (short strangle), tracciata nella curva di colore blu, e della difesa meccanica in breakout su Future sottostante, tracciata nella curca di colore rosso. La maggiore regolarità della circa verde si giustifica proprio alla luce della relazione che lega le due curve rosse e blu, che tendono a "compensarsi" nei movimenti reciproci, pur restituendo, ciascuna, un controbuto positivo all'equity finale.

Questa operatività è descritta in dettaglio nella giornata Opzioni+Futures: Short Strangle con Difesa Meccanica sul future sottostante" dove prendiamo in esame le diverse modalità per poter combinare insieme l'operatività basata sulla Vendita di Opzioni e sull'acquisto/vendita del Future sottostante, per operare sia con strategie Direzionali che Non Direzionali (come quella mostrata qui sopra). Ai partecipanti viene messo a disposizione un Workspace per Tradestation ed un foglio di Excel con l'algoritmo che utilizziamo per il calcolo dei livelli. La prossima data è sabato 12 Marzo: si può seguire in sala oppure collegati a distanza, da casa propria, con WebEX (e a tutti viene messa a disposizione la registrazione della giornata per rivedere le parti più tecniche). Per approfondire il programma di questa giornata, potete visitare questa pagina.

Ad una prima occhiata, questa equity (di una singola struttura con opzioni Weekly) se confrontata con l'equity del portafoglio degli Strangle con Opzioni Monthly, mostra meno regolarità, ma bisogna considerare che nel secondo caso parliamo di un aggregato di una quindicina di sottostanti e di un0equity tracciata mensilmente.

...per recuperare regolarità, non è però sempre necessario costruire portafogli così pesanti.

Questo è uno di 6 sistemi che abbiamo messo a disposizione (con codice aperto) dei partecipanti alla giornata "FX Trading Systems" di sabato scorso: opera sempre sullo stesso mercato (EURUSD, questa volta lo spot) ed è un trend following (potete approfondirlo meglio in questo articolo). Questa è l'equity che produce (impiegando un nozionale di 125.000 per ogni operazione, ovvero l'equivalente del Future EUR).

In rosso ho evidenziato lo stesso periodo (da settembre 2011 ad oggi) di analisi della strategia Short Strangle con Difesa Meccanica, e qui sotto potete esaminarlo in dettaglio.

Questo NON nasce come un sistema creato unicamente per difendere delle opzioni vendute, ma come Trading System trend following indipendente, ma ciò nonostante è interessante notare (nel secondo grafico qui sotto) come tenda a muoversi in direzione opposta all'equity della sola vendita a nudo di Opzioni (quella blu). Sembrerebbe svolgere piuttosto bene il ruolo di "difensore" delle opzioni, anche se non è stato concepito per questo e non ho mai la garanzia che entri in posizione ogni volta che il sottostante minacccia l'opzione venduta.

Anche senza voler rinunciare alla protezione del sistema di difesa meccanica con il Future, questo sistema trend following mostra un andamento interessante rispetto all'equity del sistema completo (in verde), motrando forza quando l'altro registra debolezza e viceversa. 

 

L'idea di abbandonare la Difesa della singola struttura Short Strangle per un controllo del rischio a livello di Portafoglio (di strutture Short Strangle) attraverso l'inserimento di specifici trading system sugli stessi sottostanti, può sembrare azzardata, ma non lo è... specie in quei casi in cui il sistema di difesa meccanica non riesce a dare un contributo positivo all'equity finale ma si rivela solo una costosa polizza assicurativa (come nel caso delle strutture sugli Indici Azionari o Obbligazionario o sul Dollaro Australiano).

...senza la pretesa di voler esaurire ora questo argomento, vi rimando alla giornata sui Portafogli di Trading Systems per ulteriori approfondimenti... e vi rinnovo l'appuntamento il corso Opzioni+Futures del prossimo 12 Marzo: non mancate!